Analisi dei dati economico-finanziari

L’esercizio 2013 chiude con un utile netto consolidato di 74.815 K€ rispetto a 75.696 K€ del 2012.

I Ricavi sono stati pari a 1.256.419 K€, in leggera crescita rispetto al valore dell’anno precedente (1.247.849 K€). In particolare, l’Unità Signalling ha consuntivato ricavi per 729.108 K€ leggermente superiori (3.520 K€) all’esercizio scorso (725.588 K€), l’Unità Transportation Solutions ha registrato un valore di 584.058 K€ in aumento di 19.205 K€ rispetto al 31 dicembre 2012 (564.853 K€) e le elisioni tra le due Unità sono state maggiori per 14.155 K€ (per i dettagli si rimanda al capitolo 12).

Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 118.093 K€, in aumento di 1.020 K€ rispetto al 2012 (117.073 K€) e la redditività operativa (R.O.S.) si è attestata al 9,4%, come registrato nell’esercizio precedente.

Si segnala in particolare che:

  • l’Unità Signalling chiude l’esercizio con un risultato operativo di 36.224 K€ rispetto a 62.530 K€ con una riduzione di 26.306 K€ da attribuire al diverso mix e alla diversa profittabilità dei progetti nei due esercizi a confronto;
  • l’Unità Transportation Solutions presenta un risultato operativo di 86.731 K€ superiore di 17.601 K€ rispetto al 2012 (69.130 K€), effetto del maggior volume dei ricavi sviluppati e del positivo completamento di significative milestons relative ad alcuni progetti in fase di chiusura.

Il Capitale Investito Netto è pari a 238.895 K€ rispetto a 167.184 K€ dell’esercizio precedente. La variazione di 71.711 K€ è dovuta principalmente alla variazione del Capitale Circolante Netto per 69.174 K€ data dalla diminuzione degli acconti da committenti, in cui insiste negativamente l’effetto della riduzione dell’anticipo su Libia per 41.298 K€ registrato dalla Capogruppo Ansaldo STS S.p.A. per effetto del contenzioso con il cliente russo Zarubezhstroytechnology (ZST) per la linea Sirth-Benghasi, e dalla riduzione dei debiti commerciali compensata parzialmente dalla diminuzione dei crediti commerciali e dalle rimanenze e lavori in corso.

La Posizione Finanziaria Netta creditoria, prevalenza dei crediti finanziari e disponibilità e mezzi equivalenti sui debiti finanziari, è pari a 260.078 K€ rispetto a 301.982 K€, in decremento quindi di 41.904 K€ rispetto all’esercizio precedente, dopo l’erogazione di dividendi per 28.800 K€ (28.000 K€ nel 2012).

Si precisa che, la posizione finanziaria al 31 dicembre 2013 include per 29.345 K€ (70.643 K€ al 31.12.2012) il residuo dell’anticipo incassato dal cliente russo Zarubezhstroytechnology (ZST) per il progetto, firmato ad agosto 2010 e sospeso con decorrenza 21 febbraio 2011, relativo alla realizzazione degli impianti di segnalamento, automazione, telecomunicazione, alimentazione, security e bigliettazione sulla tratta da Sirth a Benghazi in Libia. Nella seconda metà dell’anno è iniziato un contenzioso con il cliente russo ZST relativo all’escussione dell’Advance Payment Bond. Alla fine del mese di novembre, il Tribunale di Milano ha autorizzato la banca Crédit Agricole a liberare parte dell’anticipo (41.298 K€) avvalorando l’ipotesi che ZST avesse diritto alla restituzione solo parziale dello stesso. Per maggiori dettagli si rimanda al paragrafo 2.6.3 Andamento dell’Unità Signalling.

LINK

“Ansaldo STS crea valore economico e lo distribuisce agli Stakeholder che hanno contribuito a produrlo.”

> Approfondimenti del Bilancio di Sostenibilità 2013 (Performance economica)

“ Ansaldo STS istituisce relazioni di scambio con la collettività attraverso: relazioni Istituzionali, progetti di ricerca con Istituzioni Pubbliche nazionali e comunitarie, associazioni di categoria, partnership con le Università, relazioni con i media, relazioni con le comunità, impegnandosi in campagne di beneficenza e finanziando economicamente iniziative, umanitarie, ambientali e culturali.”

> Approfondimenti del Bilancio di Sostenibilità 2013 (Collettività)